17-magno e clara

CARCINOMA MAMMARIO NELLE GIOVANI

Il Professor Lorenzo Magno ospite di TempoRadio con l’Associazione ‘Donna per Donna’.

La scorsa settimana a TempoRadio, nell’ambito delle trasmissioni medico-informative dell’Associazione ‘Donna per donna’, è intervenuto il Professor Lorenzo Magno. Tema della diretta, il carcinoma mammario nelle giovani donne. “L’incidenza totale dei carcinomi mammari va lentamente riducendosi, soprattutto nelle donne di età superiore a 45 anni – ha precisato Magno -. Addirittura sembra esserci un leggerissimo calo. Questo probabilmente per la riduzione delle prescrizioni della terapia ormonale sostitutiva dopo il climaterio. Sale, invece e purtroppo, l’incidenza del cancro mammario in persone di età inferiore a 45-40 anni. Ancora maggiore è la crescita, in percentuale, dei casi in ragazze con meno di 30 anni”. “I motivi di tale variazione non sono ancora precisati – ha proseguito -. Vi sono difficoltà tecniche e psicologiche che si oppongono alla diagnosi del carcinoma mammario in giovani donne i cui tumori, ancora rari se confrontati alla globalità della popolazione, sono spesso localmente avanzati e male responsivi alle cure disponibili, spesso perché derivati da mutazioni genetiche (BRCA1 e BRCA2). In generale, la diagnosi tardiva è un problema serio, non bisogna pensare di essere troppo giovani per sottoporsi a controlli. È necessario intensificare gli studi clinici sul cancro delle donne giovani e sviluppare le conoscenze sull’oncogenesi, sulla genetica dei tumori mammari. Bisogna poi tenere sotto controllo le persone che presentano fattori di rischio, che sono: una storia familiare di tumore al seno, avere avuto il menarca prima dei 12 anni, l’età del primo parto dopo i 30 anni, aver subito irradiazioni sul torace prima dei 40 anni, il forte consumo di alcol, un’alimentazione ricca di carne, assunzione di terapia ormonale sostitutiva, l’obesità, essere portatrici di mutazioni genetiche BRCA1 e BRCA2. Fattore controverso è, infine, avere assunto pillole anticoncezionali”. Quindi una notazione fuori tema, del professor Magno: “Sul calo delle vaccinazioni, sono furioso. Le mammine non fanno vaccinare i bambini e torneremo a livelli africani, moriremo di morbillo…”. Nel salute, Clara di ‘Donna per donna’ ha ricordato che il 27 novembre ci sarà la serata degli auguri, aperta a chi volesse partecipare. Per info: www.donnaperdonna.it, 338-5890225. La diretta è su www.temporadio.it. (e.b.)