logo web

CARLO ZUANON

Alla cortese att.ne sig.ra Micucci

Anche in presenza del dubbio sulla veridicità, i complimenti fanno sempre piacere, figuriamoci quando non si ha motivo di dubitare sulla sincerità degli stessi.

Per tutti gli “artisti” (e tu ne sai qualcosa) affermati o in erba, il momento atteso è la gratificazione del proprio lavoro ed in particolare:

- quella pecuniaria: sicuramente poiché i soldi servono per… servono; ma questa gioia si esaurisce al termine dell’atto stesso, dopo poco tempo, appena girato l’angolo, non la ricordi più

- quella verbale o gestuale: sia quella immediata sia quella postuma, ti dà carica ed entusiasmo, ti fa sentire ripagato del tempo dedicato a… ti fa sentire orgoglioso, ti auguri sempre di averla, è bellissima

- quella del cuore : non ha tempo, non ha età, non ha “concorrenti”, non si estingue, a volte si ha quasi timore di sperarla per l’incertezza di poter essere delusi, non sai come o in che modo ti arriva ma quando ti viene data te ne accorgi, … … … nella tua recente lettera c’era questo cuore

nessun altra parola è più appropriata ed esplicativa di un
GRAZIE

che rivolgo all’associazione che presiedi ed in particolare a te e Clara
da parte mia e di tutta “la Beffa”

(perdonami il “tu” ma il “voi” mi sembrava troppo freddo e non in sintonia)