24-magno-clara Q

DIAGNOSI E TERAPIA DELLE RECIDIVE

La scorsa settimana a TempoRadio, nell’ambito delle trasmissioni medico-informative dell’associazione ‘Donna per Donna’, è intervenuto il Professor Lorenzo Magno con Clara Polato dell’associazione. Tema della diretta, la diagnosi e la cura delle ricadute del tumore alla mammella. “In una parte delle persone malate di carcinoma mammario, dopo le cure iniziali, si manifestano ricadute della malattia – ha spiegato il professore Lorenzo Magno -. La prognosi in questi casi è molto variabile e può cambiare dalla possibilità di guarigione alla cronicizzazione della malattia; qualche volta le cure disponibili hanno solo un significato di palliazione. I mezzi di cura sono chirurgici, radioterapici, farmacologici articolati in modo da corrispondere alle variazioni biologiche del tumore da trattare, alle caratteristiche fisico/psicologiche della malata, all’intervallo libero, ossia al tempo nel quale la malattia è stata in apparente”. “In ogni caso la scelta del programma di cura deve essere attenta, competente – ha sottolineato lo specialista -. I risultati di ogni programma devono essere valutati prognosticamene in termini di durata e qualità di vita. Sono diventati di uso comune i farmaci cosiddetti biologici la cui azione è mirata rispetto a caratteristiche cellulari del tumore. I progressi in questo campo sono continui e importanti. I compiti degli oncologi clinici delle varie specialità sono complessi e presuppongono competenza, aggiornamento, disponibilità di quanto può essere utile per le malate”. Di seguito Lorenzo Magno ha risposto ad alcune domande degli ascoltatori, con il consueto garbo che lo contraddistingue. Per avere ulteriori informazioni sull’associazione: www.donnaperdonna.it; info@donnaperdonna.it, anche per quesiti al professor Magno. La diretta si trova sul sito www.temporadio.it.