DSC_0386

GITA A VILLA REALE DI MONZA E AL CENTRO STORICO DI VIGEVANO

Una domenica di festa, il 21 settembre, trascorsa in lieta compagnia, in un gruppo unito e solido, che condivide una battaglia per la vita e, insieme, anche momenti di piacevole girovagare, alla ricerca di luoghi carichi di storia e cultura. Ecco l’associazione “Donna per donna” ancora una volta protagonista. Il gruppo, che vanta all’attivo 180 associate e si occupa di sostenere sotto vari profili non ultimo quello psicologico le donne operate di tumore al seno, ha viaggiato l’altra domenica in due luoghi simbolo del nord Italia. Un pullman stipato di persone, donne con i mariti, amiche e famigliari, è partito alla volta della Villa Reale in quel di Monza. Inutile soffermarci sull’importanza storica del luogo, tra l’altro recentemente ristrutturato e riportato così alla sua lucentezza originaria. La visita alla Villa si è svolta tra i saloni e il parco, in un ambiente da favola. Poi, dopo un buon pranzo in un locale rinomato della zona, la gita è continuata nel pomeriggio a Vigevano. Anche qui le zone visitate sono state quelle di maggior pregio, e quindi il castello, le piazze del centro storico, il duomo: posti che fanno di Vigevano una realtà anch’essa molto ambita sul piano turistico poiché la caratura della città è notevole e di significativa qualità. Per l’associazione “Donna per donna” è stata una domenica da ricordare, al pari di quelle che ogni anno il gruppo svolge in questo periodo, per rinsaldare i rapporti personali e creare anche un momento di convivialità nel corso di tempi in cui stare insieme acquisisce sempre di più un valore principale e non solo simbolico. Ha fatto piacere alle organizzatrici, con in testa la presidente Ines Micucci, la presenza di un “tutto esaurito” sul pullman: ben 54 posti occupati, il massimo consentito con altre persone che purtroppo sono rimaste a casa perché non c’è stata la possibilità di organizzare un secondo pullman. La giornata ha colto nel segno: per merito soprattutto delle donne più vicine all’associazione, come Clara Polato e la stessa Ines Micucci, che un anno fa di questi tempi ebbe dei problemi e adesso è rientrata “in pista” alla grande e con il vero compiacimento da parte di tutti. Ora l’appuntamento è al 2015, con un’altra gita in qualche luogo pregiato delle nostre terre, per stare insieme in lieta e serena compagnia.